Comitato Regionale Veneto comunicato N. 08 DEL 17 marzo 2017

Comunicati Regionali
18 marzo 2017

STRUTTURA TECNICA REGIONALE

AGGIORNAMENTO CALENDARIO AGONISTICO

Le gare per ESORDIENTI 1° e 2° anno (cl. 1.26 – 1.27) – ID: 128349/128350 – già  in calendariate il 9 aprile 2017 con l’organizzazione del GS Italo (03N0135) saranno organizzate nella stessa data e località (Bionde di Salizzole/Vr) dalla Società G.S. LUC BOVOLONE (03G1993).

Si ritiene opportuno riportare alcune Norme basilari relative all’attività agonistica regionale.

MODALITA’ ISCRIZIONE GARE REGIONALI

Le iscrizioni devono essere fatte con il sistema informatico federale solo dalla società di appartenenza dell’atleta. Le iscrizioni vengono aperte 30 giorni prima lo svolgimento della gara e si chiudono 2 giorni prima della partenza della stessa. L’ Organizzatore NON può intervenire a modificare il numero progressivo di iscrizione  nel Fattore “K”. L’eventuale cancellazione dell’iscrizione di un atleta può essere fatta solo con l’accordo della società organizzatrice e solo fino a 2 giorni prima dello svolgimento della gara. Potranno essere indicate le riserve fino ad un massimo del 50% degli atleti iscritti per ogni singola gara.

A gara conclusa l’organizzatore perfezionerà l’elenco degli iscritti sulla base degli effettivi partenti ed inserirà l’Ordine d’Arrivo.  Per le categorie Juniores (M/F) e giovanili (M/F) tale formula consentirà l’automatico aggiornamento della posizione di ogni singolo atleta, relativamente ai limiti settimanali di partecipazione a gare, consentendo altresì l’organizzazione di gare infrasettimanali, senza alcuna autorizzazione da parte del C.F., in quanto l’atleta potrà scegliere tra le varie opportunità concesse (eventuale gara infrasettimanale in luogo della domenica e/o della festività). L’inserimento dell’ Ordine d’Arrivo da parte degli Organizzatori è obbligatorio ed il mancato inserimento potrebbe essere oggetto di denuncia agli Organi di Giustizia (vedi Comunicato del Struttura Tecnica Federale).

 

 

STRUTTURA TECNICA FEDERALE

SETTORE STRADA

 

Milano, 28 ottobre 2015

 

 

COMUNICATO NR. 37       –      SETTORE STRADA

 

Oggetto: Modifica RTAA – Allegati 2 e 3 – Prospetto “Infrazioni e Sanzioni”

 

 

Il Consiglio Federale del 31 luglio 2015, ha deliberato la modifica degli Allegati 2 e 3 del RTAA come segue:

 

 

RTAA – ALLEGATO “2” – PROSPETTO INFRAZIONI E SANZIONI di natura tecnico-organizzativa per le gare in linea ed a tappe iscritte nel calendario Internazionale/Nazionale e Campionati Nazionali:

 

1.37

 

Mancata compilazione ed inserimento classifiche gara sul sistema informatico al termine della gara:

 

Ammenda di €uro 150,00 alla Società Organizzatrice.

 

 

RTAA – ALLEGATO “3” – PROSPETTO INFRAZIONI E SANZIONI di natura tecnico-organizzativa per le gare iscritte nel Calendario Regionale, comprese le prove di Campionato Regionale:

 

1.33

 

Mancata compilazione ed inserimento classifiche gara sul sistema informatico al termine della gara:

 

Ammenda di €uro 150,00 alla Società Organizzatrice.

 

 

Il Presidente Commissione Strada-Pista

(Ruggero Cazzaniga)

 

 

 

Direttore e Vice Direttore di Corsa

Il vigente Regolamento Tecnico dell’Attività Agonistica, per quanto attiene la organizzazione ed approvazione delle gare Regionali, all’art. 38 lett. f) prevede l’accettazione dell’incarico da parte del Direttore di Corsa e del suo Vice. Ne consegue che è prescritta la presenza contemporanea di entrambi nelle predette gare. E’ invece facoltativo il Vice Direttore di Corsa nelle gare per categorie esordienti e nelle gare tipo criterium ed in quelle che si svolgono su circuiti chiusi al traffico.

IDENTIFICAZIONE ATLETI CATEGORIE AGONISTICHE (M/F)

E’ obbligatorio l’uso di un solo numero dorsale e di un solo numero adesivo sul casco. Ove sia previsto l’arrivo con fotofinish sul lato destro è obbligatorio il doppio numero dorsale ed il posizionamento del numero adesivo sul lato destro del casco.

LIMITAZIONE DEGLI ISCRITTI ALLE GARE REGIONALI

Valutato il numero complessivo dei tesserati nelle varie categorie e ad integrazione delle norme federali, si ritiene opportuno applicare la limitazione degli iscritti alle gare regionali con le modalità e nei casi di seguito riportati:

Categ. Esordienti:

nr. 3 gare – limite iscrizioni a 120 atleti (60 per ciascun anno)

nr. 4 gare – limite iscrizioni a 90 atleti (45 per ciascun anno)

 

Categ. Allievi:

nr. 3 gare – limite iscrizioni a 100 atleti

nr. 4 gare – limite iscrizioni a 75 atleti

 

Categ. Juniores:

nr. 2 gare – limite iscrizioni a 90 atleti

 

Và precisato che non rientrano nel conteggio di cui sopra gli atleti appartenenti a società extra regionali. Infine, per la corretta applicazione del conteggio, rientra nella norma lo sforamento del limite massimo prescritto qualora almeno il primo atleta iscritto di una società (veneta), rientri nel numero massimo degli atleti veneti ammessi all’iscrizione.

COMMISSIONE GIOVANILE

NORME ATTUATIVE 2017  (REGIONALI del Comitato Regionale Veneto FCI integrative al Regolamento Nazionale)

Per quanto non contemplato valgono le norme previste dalle Norme Attuative Nazionali per le categorie giovanissimi.

Articolo 3

CONTROLLO RAPPORTI E PEDIVELLE

Il controllo rapporti deve essere effettuato prima della partenza di ogni categoria può essere effettuato anche con la modalità del sorteggio individuale. Non è consentito l’uso di biciclette con rapporti bloccati. E’ discrezione della Giuria effettuare, dopo ogni gara, controlli sulla lunghezza dei rapporti. Il controllo dei rapporti e delle pedivelle rientra nella discrezionalità della Giuria che può effettuarlo a campione anche dopo la conclusione della prova. Casi riscontrati di irregolarità comportano le sanzioni stabilite nell’allegato  1 del Regolamento Tecnico Giovanissimi.

Articolo 4

LIMITAZIONE ALLA PARTECIPAZIONE

L’attività su strada e di cross country (prove di resistenza) nella categoria Giovanissimi si svolge nel periodo compreso fra il primo sabato di aprile e l’ultima domenica di settembre, nelle sole giornate di sabato e domenica, prima e dopo tali date è fatto divieto alle società del Veneto di partecipare a gare su strada e di cross country, fatta eccezione per le prove di abilità, di cicloturismo, per le manifestazioni Gioco Ciclismo, che possono essere organizzate tutto l’anno. Fra una prova su strada o di cross country e la successiva, deve intercorrere un intervallo minimo di 5 giorni.

E’ consentita l’organizzazione di prove di resistenza anche nelle seguenti giornate:

Lunedì 17 aprile 2017 (Festa dell’Angelo)

Lunedì 1° maggio 2017 (Festa del lavoro)

Venerdì 2 giugno 2017 (Festa della Repubblica)

E’ vietato alle Società di partecipare con propri tesserati a manifestazioni fuori Regione in concomitanza dei Meeting Regionali e Provinciali se previsti. Vige inoltre il divieto alle Società di prendere parte a manifestazioni al di fuori della propria Provincia in concomitanza dei Meeting Provinciali se previsti dal proprio CP. Le Società organizzatrici di Meeting Provinciali, all’atto della richiesta della gara, hanno la facoltà di richiedere la partecipazione solo delle Società della loro provincia. Altrimenti la manifestazione si intende aperta a tutte le Società. L’attività su pista, quella tipo pista e le prove di velocità, limitatamente al periodo aprile-settembre, possono svolgersi in qualsiasi giorno della settimana. Per queste gare in Veneto, è consentita la partecipazione ad 1 sola manifestazione per settimana.

Fatta eccezione per le prove di abilità, un giovanissimo non può partecipare nella medesima giornata a più di una gara. E’ consentito in ogni provincia, per una sola volta durante la stagione, organizzare una gara supplementare su strada o di cross country durante la settimana (al di fuori del sabato e domenica) a condizione che vi siano ammessi esclusivamente i tesserati della provincia stessa, o, a discrezione dei Comitati Regionali, quelli di più provincie laddove il limitato numero di tesserati lo rendesse necessario. In questo caso la gara coprirà la disponibilità annuale di tutte le provincie ammesse.

NORME SPECIFICHE ATTIVITA’ FUORISTRADA

 

11. CARATTERISTICHE DELLE PROVE

11.1Cross Country – XCO

IN AGGIUNTA A QUANTO PREVISTO DAL MEDESIMO ARTICOLO DELLE NORME ATTUATIVE NAZIONALI:

Nelle prove di Cross Country che si svolgono in Veneto si può partecipare soltanto con la bicicletta da MTB.

11.3       Short Track (Cross-Country in circuito corto o criterium) – (XCC)

Sono prove aperte a tutte le categorie e possono svolgersi tutto l’anno, ma una sola volta la settimana.Tale prova deve essere svolta su un circuito, prevalentemente pianeggiate, che prediliga la pratica di abilità tecniche, di circa 400 mt., considerando il fondo omogeneo ed asciutto. Nel rispetto comunque delle seguenti indicazioni:

– cat. G1 max 2 giri – cat. G2 max 3 giri
– cat. G3 max 5 giri – cat. G4 max 6 giri
– cat. G5 max 7 giri – cat. G6 max 8 giri

Possono essere previste, per ciascuna categoria, anche batterie eliminatorie e di finale. Si può partecipare con qualsiasi tipo di bicicletta. Per quanto riguarda le biciclette da MTB, le stesse non potranno avere ruote di diametro superiore a 27,5”.Non è prevista la misurazione rapporti. Tali manifestazioni possono essere abbinate a quelle di Gioco Ciclismo. Le manifestazioni di Gioco Ciclismo sono disciplinate come da art. 5.6 delle norme attuative nazionali. In ogni gara, per motivi di sicurezza, si devono dividere i concorrenti in batterie nel caso in cui si superi il numero di 15 partenti per le categorie G1, G2 e G3 maschili e femminili e 25 partenti per le categorie G4, G5 e G6 maschili e femminili.

REGOLAMENTO TECNICO 2017  (REGIONALI del Comitato Regionale Veneto FCI integrative al Regolamento Nazionale)

Per quanto non contemplato valgono le norme previste dal Regolamento Tecnico attività giovanissimi Nazionale.

CAPITOLO PRIMO

Articolo 6.1 Disposizione attività Femminile

Qualora le ragazze siano in numero superiore a 15, anche con l’accorpamento di due categorie aventi lo stesso rapporto, è opportuno farle gareggiare separate dai maschi, con classifiche separate. E’ facoltà dei Presidenti di Giuria far partire una corsa con solo ragazze in numero inferiore alle 15, qualora si presentino le condizioni all’uopo favorevoli.

CAPITOLO SECONDO Articolo 9 Approvazione ed Organizzazione Gare

Le gare per Giovanissimi vengono approvate dalla Commissione Giovanile Regionale territorialmente competente, fatta eccezione per il Meeting Nazionale che viene approvato dal Settore Giovanile Nazionale. Lo svolgimento della gara è subordinato all’autorizzazione concessa dalla competente autorità amministrativa. L’omologazione delle gare è a cura del Giudice Sportivo Regionale, ad esclusione del Meeting Nazionale che è a cura del Giudice Sportivo Nazionale. La Società organizzatrice deve presentare, per tutte le manifestazioni, anche quelle di Gioco Ciclismo (nelle quali rientrano le iniziative di tipo scolastico e le attività di abilità aperte ai tesserati PG e non tesserati), il modulo di approvazione manifestazione, con il versamento della relativa tassa federale stabilita annualmente dal Consiglio Federale. Tutta la documentazione, necessaria per l’approvazione di tutte le manifestazioni, dovrà obbligatoriamente pervenire in Comitato Regionale almeno 60 giorni prima della data di svolgimento delle stesse. Contrariamente non ci sarà la convalida allo svolgimento della manifestazione. Lo stesso principio di comunicazione preventiva di 60 giorni và rispettato anche per le comunicazioni di eventuali manifestazioni che per qualsiasi motivo non possono essere svolte. In caso di preventivo annullamento, di interruzione e/o di mancato svolgimento di una corsa per cause non dipendenti dalla volontà della società organizzatrice, la stessa potrà proporre alla Commissione Giovanile Regionale lo svolgimento ad altra data. Quest’ultima deciderà in merito, a suo insindacabile giudizio, tenendo anche presente le esigenze del calendario e previo parere favorevole del Comitato Regionale. La Società organizzatrice deve mettere a disposizione del collegio di giuria un proprio rappresentante, tesserato della società, che la rappresenta a tutti gli effetti e per tutta la durata della manifestazione.

Articolo 10 Iscrizione alle Gare

Nelle gare dei Giovanissimi non sono ammesse tasse di iscrizione. Le iscrizioni alle gare devono essere effettuate dalle società di appartenenza, che ne sono garanti a tutti gli effetti, esclusivamente attraverso il Sistema Informatico Federale, nel termine di 48 ore prima della gara. Per nessun motivo dovranno essere accettate iscrizioni fatte individualmente.

La conferma dell’iscrizione e la relativa verifica dovrà avvenire entro mezz’ora prima dell’inizio della manifestazione e deve essere fatta da un rappresentante della società in possesso di regolare tessera federale o con delega della società stessa.

E’ obbligatorio all’atto della verifica delle iscrizioni essere muniti della tessera della Federazione Ciclistica Italiana di ogni atleta o del modulo iscrizione ricavato da Fattore K.

Diversamente sarà necessaria una dichiarazione del Presidente, del Direttore Sportivo o dell’Accompagnatore tesserato della Società che se ne assume la totale responsabilità.

E’ vietata l’iscrizione a due gare che si effettuano nello stesso giorno.

Le iscrizioni vanno fatte entro le ore 20,00 del secondo giorno antecedente la gara, esse devono essere il più possibile fedeli al numero effettivo dei partenti. Il Calendario Regionale prevede lo svolgimento di un massimo di 7 gare su strada per ogni fine settimana intendendosi per “fine settimana” le giornate di sabato e domenica.

Non concorrono a formare il numero massimo di gare consentite le manifestazioni di fuoristrada, di cicloturismo, di velocità, di abilità strada e fuoristrada, quelle aperte anche a non tesserati o tesserati PG e quelle promozionali.

Il numero massimo di iscritti per ogni gara su strada dovrà rispettare i seguenti limiti:

7             manifestazioni max nr. iscritti    160

6             manifestazioni max nr. iscritti    190

5             manifestazioni max nr. iscritti    240

4             manifestazioni max nr. iscritti    310

Sarà consentito superare i suddetti limiti di iscritti solamente con gli atleti in coda all’ultima società regionale iscritta. Da questa limitazione sono derogati gli atleti extra regionali (eventuali modifiche ed integrazioni verranno divulgati tramite comunicati). Raggiunto tale limite la Società Organizzatrice deve immediatamente comunicare alle altre società l’impossibilità di accettare ulteriori iscrizioni. Tale comunicazione deve essere chiara, inequivocabile assicurandosi che essa sia effettivamente pervenuta alla persona e/o società interessata. Tale comunicazione deve essere formalmente provata.L’addetto alla Giuria dovrà consegnare l’elenco degli iscritti al Presidente i Giuria e, qualora essi siano in numero superiore a quanto previsto, il Giudice dovrà segnalarlo con idonea modulistica. Rimane inteso che gli atleti tesserati extra regionali e quelli in coda dell’ultima società regionale iscritta non concorrono a formare il numero massimo consentito di iscritti.Si ribadisce, in questo ambito, la necessità di effettuare delle iscrizioni veritiere, eventualmente disdicendo le iscrizioni di ragazzi/e che sono impossibilitati a partecipare.Le iscrizioni alle manifestazioni vanno effettuate on-line tramite Fattore K (il sistema informatico della FCI) non prima di 7 (sette) giorni dallo svolgimento della manifestazione.

Articolo 10.1 Misurazione rapporti e ordine di partenza

La Misurazione dei rapporti e l’Ordine di Partenza per società, vengono stabiliti per sorteggio, ad eccezione dei/delle ragazzi/e della Società Organizzatrice che misureranno i rapporti per primi e saranno schierati in prima fila. Le operazioni di sorteggio saranno effettuate almeno mezz’ora prima della partenza a cura della Società Organizzatrice con la presenza di un Giudice. Si inizia dalle ragazze che avranno di conseguenza la precedenza nello schieramento di partenza. Spetta agli organizzatori, in accordo ed in collaborazione con la Giuria, fare in modo che i concorrenti si schierino alla partenza nell’ordine stabilito dal sorteggio ed in file ordinate secondo quanto consentito dalla larghezza della sede stradale. Nelle prove di Meeting Regionale e Meeting Provinciale non è previsto il sorteggio, l’ordine di partenza rispetterà l’ordine di iscrizione.

In caso di particolari situazioni climatiche o per esigenze organizzative, può essere adottato, di comune accordo tra Responsabile della Manifestazione e Collegio di Giuria, il sistema del sorteggio individuale.

 

Articolo 11

Classificazione delle gare

Le gare aperte ai Giovanissimi sono:

Prove su Strada:

In circuito

Tipo Pista (cosa a punti solo per le categorie G4, G5, G6 maschili e femminili)

Prove su pista:

Prove di Velocità

Corse a Punti (solo categorie G4, G5, G6 maschili e femminili)

Altre prove dimostrative semplice (approvate dalla Commissione Giovanile Regionale)

Prove di Abilità

strada

fuoristrada

Prove di Cicloturismo

Prove Fuoristrada

Articolo 12 Caratteristiche dei percorsi

Prove su strada

Tutte le manifestazioni debbono, obbligatoriamente, svolgersi in circuiti completamente chiusi al traffico con Ordinanza del Sindaco.

E’ obbligatorio esporre al pubblico, oltre alle comunicazioni inerenti alla gara (es.: elenco iscritti, orario della riunione tecnica, ecc.), anche l’orario di chiusura al traffico del tracciato di gara.

Le caratteristiche dei percorsi devono essere le seguenti:

sede stradale sufficientemente ampia, completamente asfaltata e prevalentemente pianeggiante;

possibilmente di lunghezza non superiore a mt. 1500 e non inferiore a mt. 800. L’arrivo nelle gare su strada, deve avvenire su un tratto rettilineo di circa 150 metri, dei quali almeno 100 metri prima della linea d’arrivo ed almeno 30 metri dopo l’arrivo stesso.

Gli organizzatori sono tenuti a predisporre, sulla linea d’arrivo, un piano rialzato per il Giudice di Arrivo.

Nelle gare su strada è obbligatoria una protezione della sede stradale adeguata prima e dopo la linea d’arrivo e lungo il tracciato laddove se ne ravvisasse la necessità.

 

CAPITOLO TERZO

Articolo 16 Corse su strada: circuiti

IN AGGIUNTA A QUANTO PREVISTO DAL MEDESIMO ARTICOLO DEL REGOLAMENTO TECNICO NAZIONALE: Il Presidente di Giuria all’arrivo sul luogo di ritrovo dovrà farsi consegnare l’elenco degli iscritti compreso gli extra regionali e qualora gli iscritti regionali siano in numero superiore a quanto previsto, dovrà segnalarlo con idonea modulistica. Dovrà segnalare sul verbale eventuali anomalie riscontrate senza per questo compromettere la partecipazione ai ragazzi.

CAPITOLO QUARTO Articolo 24 Assistenza Sanitaria

In tutte le manifestazioni della categoria Giovanissimi è obbligatoria la presenza di un medico e di una ambulanza dotata di attrezzature per il primo soccorso con servizio assicurato da personale paramedico fatta eccezione esclusivamente per le manifestazioni a carattere promozionale (short track, easy bike trials, ciclocross sprint, abilità, multiprove) ovvero quelle aperte a tesserati PG e non tesserati per le quali sarà sufficiente una autoambulanza dotata di attrezzature per il primo soccorso con servizio assicurato da personale paramedico. E’ consigliabile che l’autoambulanza ed il relativo personale sia presente da quando è chiuso al traffico il circuito (possibilmente un’ora prima della partenza ufficiale). Il Responsabile della Manifestazione è il garante del rispetto dei paragrafi che precedono. La mancanza dei requisiti di cui ai precedenti commi del presente articolo, autorizza il Responsabile della Manifestazione all’annullamento della gara dandone comunicazione scritta al Presidente di Giuria.

Articolo 25 Premi

E’ vietata l’assegnazione di premi in denaro o premi in natura di elevato valore economico. La Società organizzatrice deve consegnare a tutti i partecipanti un oggetto ricordo che sia utile e/o significativo. In particolare per le gare su strada. Dovrà essere previsto un premio almeno alle prime 3 società che otterranno il maggior punteggio nell’insieme della manifestazione, conteggiando per le categorie MASCHILI cinque punti al primo di ogni batteria, quattro al secondo e così via fino al quinto cui andrà un punto. Per le categorie FEMMINILI il punteggio verrà stabilito dalle prime tre classificate di ogni batteria assegnando tre punti alla prima, due alla seconda ed uno alla terza anche nel caso la gara si svolga in promiscuità con la categoria maschile. Qualora si accorpassero due categorie, i punteggi verranno assegnati ai classificati di ogni singola categoria di appartenenza. In caso di parità varrà il maggior numero di vittorie ed in caso di ulteriore parità la vittoria nella categoria maggiore. In caso di ulteriore parità il premio verrà assegnato alla società proveniente da più lontano, intendendosi la distanza intercorrente dalla sede della società alla località di svolgimento della manifestazione. Al punteggio così formato verranno tolti tre punti per ogni atleta iscritto alla manifestazione e non partente. Ciò determinerà la classifica finale. Potrà inoltre essere previsto un premio alla società con il maggior numero di partecipanti, esclusa la società organizzatrice. In caso di parità il premio verrà attribuito alla società proveniente da più lontano.

Articolo 26 Campionati

Non è prevista l’assegnazione di titoli individuali. Nell’occasione di eventuali Meeting Regionali o Provinciali è prevista l’assegnazione di titoli per Società. A livello Regionale e Provinciale le modalità di assegnazione di tali titoli vengono stabilite dalla Commissione Giovanile Regionale.

Le modalità di assegnazione del Titolo Nazionale sono stabilite, annualmente, dal Settore Giovanile Nazionale e sottoposte all’approvazione del Consiglio Federale.

Articolo 27 Sanzioni

L’inserimento nel foglio iscrizioni di un numero superiore di concorrenti da quanto previsto dal regolamento gara, prevede un’ammenda di € 100,00 e un’ammonizione scritta alla società organizzatrice. Ci sarà, inoltre, la perdita di priorità circa l’inserimento gare per l’anno successivo.

COMMISSIONE REGIONALE DIRETTORI DI CORSA E SICUREZZA

Il Comitato Regionale e la Commissione Regionale Direttori di Corsa e Sicurezza invita  tutti i Presidenti di Società e Direttori di Corsa , con l’inizio della attività agonistica 2017 alla  scrupolosa applicazione dei Regolamenti Federali  F.C.I. e alle disposizioni emanate dal Ministero dell’Interno (C.d.S. art.9  Disciplinare  Scorte Tecniche e sue modifiche). Le Società che si avvalgono di personale non tesserato F.C.I (moto  staffette-abilitate a Scorte Tecniche)  come previsto dalle disposizioni Ministeriali, devono predisporre con un certo anticipo la richiesta della Tessera Giornaliera presentando richiesta su carta intestata della società al settore Assicurativo della F.C.I. questo per dare copertura assicurativa a detto personale. Costo Tessera Giornaliera Euro 20,00 (Venti). Si ricorda  a tal proposito che chiunque contravviene alle disposizioni Ministeriali ed  ai regolamenti  federali, oltre alla palese violazione delle norme stesse, viene esposto ad una responsabilità  diretta in caso di sinistro, onde evitare spiacevoli responsabilità personali si invita tutti ad operare nel rispetto delle norme e Regolamenti vigenti. Presso il Comitato Regionale Veneto si può conoscere, per chi lo  richiede, quali  sono i gruppi affiliati alla F.C.I. che possono svolgere la mansione di SCORTA TECNICA  nelle gare ciclistiche, come  previsto dal C.d.S. art.9  Disciplinare per le  Scorte tecniche.A conferma di quanto esposto a tal proposito si rimanda ai riferimenti normativi: C.d.S. art. 9  Disciplinare  Scorte Tecniche per Gare Ciclistiche su Strada. Comunicato  n° 20 del Giugno 2012 Segreteria Generale F.C.I. Tessera Giornaliera per Scorte Tecniche non tesserate F.C.I. (Comunicato  n° 14 del 20 Luglio 2014 Commissione Nazionale Direttori di Corsa e Sicurezza) – AMMISSIONE  IN  GARA.

CORSO AGGIORNAMENTO SCORTE TECNICHE

La  Commissione Regionale Direttori di Corsa e Sicurezza in collaborazione con il Comitato Regionale Veneto F.C.I.  ha programmato un corso di AGGIORNAMENTO per Scorte Tecniche. Il   corso è rivolto a tutti i tesserati F.C.I. e non  che hanno l’abilitazione di Scorta Tecnica scaduta o  in scadenza anno 2017. Il corso  avrà  la  durata  di  ore  9 (nove)  come  previsto  dalla  modifica  introdotta  al Disciplinare  Scorte Tecniche  art.9  C.D.S. (Gazzetta Ufficiale del 17 / ottobre /2014); Il corso in oggetto si terrà presso la Sede del Comitato Regionale Veneto  c/o Stadio Euganeo , Viale  Nereo Rocco  – tribuna  Est  ( Terzo piano entrata cancello  pedonale)  SABATO 8  Aprile 2017  dalle ore 8.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.30.  E’  obbligatoria  la  presenza  al  corso, al  termine  la  F.C.I.  Comitato  Regionale  Veneto,  rilascerà  l’attestato di partecipazione necessario per la predisposizione delle domande di rinnovo.  L’attestato di partecipazione avrà la validità di anni 1 dal rilascio. Per partecipare al corso gli interessati sono invitati a compilare la scheda di partecipazione online predisposta sul sito federciclismoveneto.com alla voce procedure online  e successivamente stampare il modello di scheda predisposto appositamente Qui, compilarla in tutte le sue parti e riconsegnarla il giorno del corso all’atto dell’accredito allegando la copia dell’avvenuto pagamento, o pagando direttamente al Responsabile del corso il contributo richiesto.  Termine ultimo per iscriversi al corso Lunedì 3 Aprile p.v.  (massimo 30 iscrizioni) .Il contributo richiesto è di euro 30,00 (trenta), le modalità di pagamento: conto corrente postale n° 13998356, oppure tramite bonifico bancario intestato alla F.C.I. Comitato Regionale Veneto IBAN IT71J0100512100000000100985, oppure allegando alla scheda compilata Euro 30,00.  Per ulteriori informazioni e chiarimenti contattare Sig. Bassanello Paolo – cell.349 005 9783 e il Sig.  Matteo Poretti-  cell 347 853 8331. Si ricorda di portare Tesserino Scorta Tecnica originale, fotocopia patente di guida, marca da bollo Euro 16,00 (sedici); al termine del corso saranno compilate  le domande di rinnovo da consegnare al Compartimento Polizia Stradale per il Veneto (Padova).

DATE ESAMI PRESSO COMPARTIMENTO POLIZIA STRADALE DEL VENETO

La  Commissione  Regionale Direttori  di Corsa e  Sicurezza  informa  tutte le società  che il Compartimento  Polizia  Stradale  per  il Veneto  in  accordo  con  il  Comitato  Regionale  Veneto  F.C.I. ha concordato   come  previsto  dal  provvedimento  del  27  novembre  2002 e successive  modificazioni e integrazioni al Disciplinare per le scorte tecniche alle competizioni ciclistiche  su strada le seguenti date utili per sostenere gli esami di abilitazione:

Mercoledì                           19 aprile 2017

Mercoledì                           21 giugno 2017

Mercoledì                           27 settembre 2017

Mercoledì                           22 novembre 2017

Si  ricorda che  per  accedere alle sessioni di esame, o per  rinnovare  l’autorizzazione al servizio di scorta tecnica alle competizioni ciclistiche e necessario aver partecipato ai corsi di formazione o  aggiornamento indetti dalla Federazione Ciclistica Italiana, come previsto dalle norme vigenti.

COMITATO PROVINCIALE DI VENEZIA

Il C.P. di Venezia indice e organizza per SABATO 25 MARZO p.v.  dalle ore 15.00 alle ore 17.30 c/o la Sala del CONI a Mestre  in via del Gazzato n°4 un INCONTRO DI FORMAZIONE  a tema “L’ORGANIZZAZIONE DI UNA GARA CICLISTICA E TUTTE LE COMPONENTI CHE OPERANO PER GARANTIRE LA SICUREZZA” per i giovani atleti che quest’anno passeranno dalla Categoria G6 alla Categoria agonistica Esordienti primo anno. L’invito è rivolto a tutte le società della provincia di Venezia che operano nel settore giovanile.

DESTINATARI:                   Atleti ,Direttori Sportivi, Dirigenti, genitori e ragazzi che gareggiano anche

Nella Categoria Allievi

 

OBIETTIVO:                        L’incontro formativo ha lo scopo di sensibilizzare in primo luogo gli atleti

insegnando loro quali sono tutte le disposizioni regolamentari della Federazione Ciclistica Italiana e le norme Ministeriali di legge per organizzare una gara ciclistica in Sicurezza. Illustrare ai giovani atleti della cat.  Esordienti che non gareggeranno più su percorsi completamente chiusi al traffico, ma insegnare loro tutte quelle figure che operano all’interno di una gara ciclistica.

 

DOCENTI  F.C.I. :              Dott.  MATTEO PORETTI (Direttore di Corsa Internazionale)

Sig. SANDRO CHECCHIN (Giudice di Gara Nazionale

Si raccomanda la partecipazione.

COMITATO PROVINCIALE DI PADOVA

ASSEGNAZIONE CAMPIONATI PROVINCIALI

Vengono assegnati a:

DONNE ESORDIENTI, ALLIEVE – 09 APRILE  – 10° TROFEO MEMORIAL “GINO SELLA” – 6° TROFEO “VINI TERRE GAIE” org. SCUOLA CICLISMO VO’;

ESORDIENTI 1 – 2 anno – 11 GIUGNO – 1° TROFEO “G. SALMASO” org. SCUOLA CICLISMO LEANDRO FAGGIN;

ALLIEVI – 4 GIUGNO – 35^ COPPA “CITTA’ DI TAVO” org. G. S. TAVO;

JUNIORES – 07 MAGGIO – GRAN PREMIO DI PRIMAVERA org. POLISPORTIVA AMICI DEL CICLISMO.

 

COMITATO PROVINCIALE DI VICENZA

ASSEGNAZIONE CAMPIONATI PROVINCIALI

Il C.P.  di Vicenza comunica le date di assegnazione dei propri Campionati Provinciali e le relative società:

 

26/3 Donne esordienti ed allieve a Montecchio Precalcino: 14° Memorial Sante Carolo, ASD US F. Coppi Montecchio P.

30/4 allievi maschi a Rosà: 8° G.P. Cicli Polar, ASD SC Bicisport

21/5 esordienti maschi a Sovizzo: 10^ Teenegers Sovizzo, ASD Unione ciclistica Sovizzo

21/5 Fuoristrada specialità XCO prova unica a Santorso: XC Del Santo Trofeo Corratec, ASD Bikers for Ever

6/2 DH specialità Dual Cross: Pozzolo di Villaga presso Valleverde, ASD Adventure and Project

6/8 Junior maschi a Sandrigo: 39^ Sandrigo -Monte Corno, ASD Sandrigosport

 

 

Il Presidente

Igino Michieletto