Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Cliccando su 'ACCETTO', proseguendo la navigazione o scorrendo questa pagina o ignorando questo banner acconsenti all’installazione dei cookie.

27 luglio 1999 Amilcare Tronca spiccava l’ultimo traguardo verso la salita più ostile.

Scrivere a mano libera descrivendo un ragazzo d’oro mi è facile, tanto più se quel ragazzo è stato per alcune volte il compagno di allenamento. Non c’era differenza, che io sia stato e sono solo un appassionato del ciclismo mentre lui correva con i professionisti, per Amilcare questo non contava. Sapeva stare con tutti ed era amato da tutti. Per anni e anni a lui sono state dedicate corse importanti per ricordare una figura che tante emozioni avrebbe ancora regalato ai tanti tifosi e anche semplici amici.

Un immenso Battistella domina il 46° Gp Sportivi di Loria (Tv)

4^ vittoria stagionale per il corridore di Rossano Veneto, Parolisi: "Era un obiettivo dichiarato"
 

Juniores. "La quarta vien da sè" diceva un vecchio detto e...così è stato: ad una settimana dal successo sul passo San Boldo Samuele Battistella domina anche il 46° Gp Sportivi di Loria (Tv) e firma il 4° successo stagionale sulle strade di casa.

Downhill: Andrea Vallotto e Maria Zarantonello superspeed al “Trofeo Città di Montecchio” – campionato regionale - foto

Montecchio Maggiore, 24/07/2016

Galleria fotografica segui la pagina facebook dell' evento "Trofeo Città di Montecchio"

Con il tempo di 1’49’’46 Andrea Vallotto (3 Stars) conquista il “Trofeo Città di Montecchio Maggiore”: gara di downhill sul percorso che dai Castelli di Giulietta e Romeo scende per sentieri, strade con viottoli e ciottolati fino al palazzo municipale di Montecchio. Al femminile la vittoria va alla specialista della mountain bike Maria Zarantonello (Corratec Keit) che alla prima esperienza nella disciplina gravity è riuscita ad imporsi su Nicole Tovo e Camilla Tagliapietra. La manifestazione ha raccolto tutti i migliori atleti del Veneto e del vicino Friuli, che hanno così potuto godere delle splendide colline e dei monumenti simbolo (Castelli) della città europea dello sport: Montecchio Maggiore.

KTM Torre Bike comunicato n.18

Nella Granfondo “Crespadoro Bike” di domenica scorsa, con il settimo posto assoluto, per l’under 23 Franco Alvares Adaos arriva l’ennesimo successo di categoria e il KTM TORRE BIKE di Franco Lorenzi e Matteo Pozza festeggia l’ennesimo gradino più alto del podio. Buona la prova a Crespadoro dell’altro atleta turritano Daniele Lievore che chiude al 25esimo posto assoluto. Per lui è stata una prova difficile condita da un paio di rovinose cadute in discesa che lo hanno costretto a lunghe rincorse e che purtroppo lo hanno relegato stavolta sul secondo gradino del podio. Sabato scorso nel veronese a Rivoli i giovanissimi si sono ben comportati chiudendo tutti tra l’ottavo e l’undicesimo posto mentre gli esordienti e gli allievi, sempre a Rivoli sono entrati nella top ten ma per loro ci si attende un’ulteriore crescita soprattutto caratteriale. In questo fine settimana il Veloce Club Torrebelvicino 1980 affronterà un altro turno di riposo con il solo cileno Franco Adaos che prenderà parte alla classica in salita Bassano-Monte Grappa per dilettanti giunta quest’anno alla 74esima edizione e organizzata dal Veloce club Bassano 1892 di Michele Cavalera che vale anche per il Memorial Pasqualino Tellatin e Luigi Zanata. A questo appuntamento nazionale con l’arrivo sul Monte Sacro, parteciperanno tutte le migliori formazioni dilettantistiche italiane e una nutrita rappresentanza di compagini straniere. Per Adaos sarà l’ennesima esperienza nel ciclismo che conta.




Ufficio stampa V.C. Torre 1980    info:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Defibrillatore: arrivata la proroga al 30/11/16

di Enrico Savio

Il D.M. Salute 24/04/13 aveva disposto l’obbligo per le società e associazioni sportive dilettantistiche di dotarsi di defibrillatore semiautomatico e di personale formato al suo utilizzo. L’intenzione del provvedimento era quella di garantire una presenza costante di operatori in grado di utilizzare lo strumento salva vita in caso di necessità.
Tale onere, inizialmente previsto da gennaio 2016, era stato successivamente prorogato al mese di luglio del medesimo anno.
Tuttavia, in data 20/07 il Ministero della Salute ha deciso un’ulteriore proroga dell’obbligo in questione facendolo slittare al 30/11/16.
Concludendo, si auspica un intervento chiarificatore da parte dei competenti organi volto a stabilire i casi nei quali la dotazione del defibrillatore sia dovuta nonché l’identificazione delle fattispecie ove tale onere non possa essere tecnicamente soddisfatto (esempio: una squadra ciclistica con varie categorie di atleti, contemporaneamente impegnati in allenamento, dovrà dotarsi di un defibrillatore a bordo di ogni ammiraglia?? …e cosa accade qualora non ci sia alcun mezzo al seguito dei ciclisti? ..ai professoroni la risposta!).

NEO DOTTORE IN CASA V.C. SCHIO ASD!

Erik Pillon e Carlo Merenti

Martedì 19 luglio Erik Pillon, DS degli allievi del VC Schio ASD, è stato proclamato dal magnifico rettore “Dottore in matematica applicata” presso l’Università degli studi di Verona.
Erik, ex atleta del VC Schio 1902, ha concluso la sua carriera ciclistica da junior terzo anno nel 2013, sotto le direttive del Ds Carlo Merenti. Grazie alla felice e costruttiva esperienza conseguita e alla sua passione per questo sport, l’anno seguente ha deciso di affiancare ai nuovi e duri studi universitari anche la vita da direttore sportivo, conseguendo subito il cartellino di primo livello, e l’anno seguente quello di secondo.

A CASTELCUCCO DE PRETTO SEGNA LA SCOCCATA VINCENTE

Dopo una lunga fuga il giovane atleta del V.C. Schio ASD vince a braccia alzate nel trevigiano.
Il 9° trofeo Hotel Montegrappa, disputatosi nel caldo pomeriggio di domenica sulle strade trevigiano di Castelcucco, ha messo a dura prova la categoria esordienti, con un circuito di 4,8 km da ripetersi 6 volte per i ragazzi del primo anno e 8 per i ragazzi del secondo, con un’impegnativa salita di 1,5 km da ripetere ad ogni giro.
Gara sfortunata per gli esordienti primo anno del V.C. Schio ASD: nulla ha potuto contro il caldo e il ritmo sostenuto Riccardo Schiro, costretto al ritiro a circa metà gara, mentre Alberto Bruttomesso, fresco dell’esperienza dei campionati italiani della settimana scorsa, rimane vittima di una caduta al termine della discesa, a soli due giri dalla conclusione, nella quale fortunatamente non riporta danni fisici, ma che gli impedisce di ripartire.

Crespadoro Bike alla prima edizione ed è già un successo – Nicholas Pettinà su tutti e poi il nostro Domenico Valerio

Gara di casa per il team Corratec-Keit questa domenica alla Crespadoro Bike,  granfondo di 40 km con partenza e arrivo nella graziosa Crespadoro (VI). Già dai primi km i nostri ragazzi animano la gara: Domenico Valerio, Michele Casagrande e Thomas Paccagnella lottano fino alla fine per le prime posizioni concludendo la gara in terza, quarta e decima posizione! In campo femminile, invece, vittoria assoluta per Serena Calvetti! Un’altra vittoria arriva dai ragazzi junior: Matteo Leaso si confermi tra i più forti granfondisti della sua categoria , vincendo davanti ai compagni di squadra Tommaso Zarantonello (secondo) e Cristian Casarotto (quarto).
Sabato invece i giovani del team erano impegnati nel Cross Country di Rivoli Veronese, prova valida per i circuiti Veneto Cup, Master Mtb e Bresciacup. Tra le ragazze allieve ottime performance di Maria Zarantonello e Anastasia Pellizzaro che si piazzano al terzo e quarto posto; tra gli esordienti buona la prova del nostro Davide Griffante che chiude in settima posizione.

Comunicato stampa Corratec Keit